Come fare a casa l’impasto per la pizza napoletana (metodo veloce)

Come fare a casa l'impasto per la pizza napoletana

Chi mi segue ormai sa che amo impastare e che spesso, direi almeno una volta a settimana, preparo in casa la pizza e i croissant.

Credetemi, in principio, pensavo che non avere un impastatrice mi penalizzasse, ma la passione e l’amore per i lievitati mi avevano spinta a provare e riprovare, vedevo certi croissant ben sfogliati, certe pizze con uno splendido cornicione con l’impasto ben idratato ed alveolato e pensavo fosse impossibile per me ottenere anche solo 1/10 del risultato desiderato.

Vediamo ora come fare a casa l’impasto per la pizza napoletana, in basso riporto gli ingredienti per tre pizze con una parte in avanzo di impasto utilizzabile se ben conservato come starter, ovvero lievito per l’impasto successivo della pizza.

Normalmente, l’impasto della pizza napoletana richiede meno lievito, più tempo di lievitazione e riposo di 24 ore in frigorifero, come mostrato in questo mio video

Ci tengo a precisare che la mia è pura passione, non sono del mestiere,imparo ogni giorno e posso garantirvi per esperienza personale e di chi l’ha assaggiata che non resterete delusi

Ingredienti per l’impasto della pizza napoletana

  • 600 g di Farina Manitoba o meglio la 00 per pizza e focaccia  + farina per spolvero Q.B.
  • 400 g di acqua
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 7 g di lievito di birra secco in polvere
  • 8 g di malto in polvere o miele
  • 13 g di sale fino

Preparazione dell’impasto

  1. in una terrina versare 50 g di acqua presi da quelli a disposizione per la ricetta, il lievito, il cucchiaino di zucchero e mescolare
  2. unire poi 100 g di farina Manitoba presa dai 600 g a disposizione e impastare velocemente, creando una palla, non serve che sia liscia, incidere una croce sulla superficie, mettere nella terrina coperta da pellicola per un ora
  3. trascorsa l’ora, spezzettare e mettere in una terrina grande, versare sopra 200 g di acqua e coprire con pellicola
  4. lasciare per un ora a riposo senza mescolare
  5. passata anche questa ora, mescolare bene l’impasto a pezzetti lasciato in acqua e versare la metà della farina restante, ovvero 250 g, il malto o in mancanza un cucchiaino di miele ed iniziare ad impastare per circa 10 minuti
  6. versare il sale nell’acqua restante e sarebbe nei 150 g (ultima parte di acqua a disposizione), sciogliere bene ed unire in terrina, aggiungere gli ultimi 250 g di Farina Manitoba lasciati da parte ed impastare per altri 10 minuti
  7. spolverare il piano di lavoro con della farina e lavorare l’impasto fino a formare una palla piuttosto liscia ed omogenea e metterla in una terrina coperta di pellicola a lievitare fino al raddoppio, almeno 3 ore
  8. trascorse le 3 ore, dividere in palle di uguale peso, il peso di ogni palla per la pizza napoletana è tra i 250/260 g
  9. mettere distanti tra loro coperte di pellicola a lievitare per 40/60 minuti prima di utilizzarle.

Consiglio di conservazione

Se si desidera, si può conservare in contenitori separati con poca farina di semola sul fondo e con coperchio nel frigorifero per 24 ore

La Manitoba è anche chiamata farina d’America, infatti, porta il nome di una provincia del Canada ed è una farina 00, di grano tenero quindi raffinata.

Se vi va seguitemi su

Instagram  o in Facebook

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *